FANDOM


!Questo articolo è incompleto o non soddisfacente!
Se sei a conoscenza di quello che manca, sentiti libero di modificarlo.
Nello specifico: mancano la storia della serie Morphogenesis e qualche immagine.


Questa pagina racconta la storia di Gorm, divisa in capitoli e scritta in ordine cronologico. La linea del tempo agisce in questo modo: Luxion, Morphogenesis, prima serie/Mystica, seconda serie/Atomic, terza serie/Mythos/Energheia, Final Evolution, Il ritorno dei Signori della Natura, Elemental Fusion, L'era dell'Eclissi Suprema, Titanium, Neorganic.

A causa dell'insolita posizione temporale delle serie Luxion e Morphogenesis, queste possono essere considerate non canoniche, oppure collocate in una linea temporale differente.

Da notare che le serie Elemental Fusion e Titanium si piazzano nell'arco temporale sebbene non vi venga mai fatto riferimento nella serie animata.

Storia primordialeModifica

La GlobosferaModifica

In un passato remoto e dimenticato, la Terra conobbe un'energia straordinaria manifestatasi a un livello ineguagliabile che mai più in seguito avrebbe fatto la sua comparsa. Questo scatenò la furia degli elementi naturali, generando quattro valorose tribù di esseri che avrebbero poi dato origine a tutte le creature di Gorm. Gli eroici leader delle quattro tribù, Bisamonte, Arboricus, Kraken e Mystral, svilupparono la capacità di dar vita a nuovi Gormiti semplicemente entrando in contatto con l'elemento a cui appartenevano; in questo modo, riuscirono ad arricchire notevolmente le fila del Bene con nuovi, potenti guerrieri.

Ma con il tempo i nuovi Gormiti si accorsero che il loro potere andava affievolendosi man mano che si allontanavano dal proprio elemento. Per aiutare i loro servitori a risolvere questo impiccio, i quattro Signori della Natura si riunirono presso un luogo sacro dove invocarono la presenza di Leander, la leggendaria entità che si diceva fosse l'essenza stessa della natura, da cui ricevettero le istruzioni per portare alla luce un manufatto che avrebbe accresciuto i loro poteri e ridotto i loro limiti. Nacque così la Globosfera di Potenziamento, una capsula miracolosa che riusciva a caricare d'energia qualunque Gormita vi facesse il suo ingresso. Ben presto, però, i Signori della Natura scoprirono che chiedendo l'aiuto di Leander avevano risvegliato un terribile mostro, Drakonius, e la conseguente tribù del Male guidata da Cerbante. Inizia così la battaglia fra Gormiti Luxion.

La metamorfosi degli elementiModifica

Storia principaleModifica

Le origini del mitoModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nel cortometraggio Le origini.

Molto tempo prima la nascita dell'uomo, in una remota dimensione parallela a quella che tutti noi conosciamo, esiste l'isola di Gorm, un territorio magico e misterioso situato nel mezzo di un oceano infinito. L'isola è protetta dal Vecchio Saggio, l'anziano custode di tutti i Gormiti, il popolo pacifico che abita sull'isola. Gorm è sovrastata dall'enorme montagna conosciuta come Monte Vulcano, che per secoli non ha dato alcun segno di vita. Ma un giorno, improvvisamente, nelle viscere del monte prende vita Magor, una malvagia entità di fuoco invidiosa del lavoro del Vecchio Saggio e della felicità in cui vive il popolo dell'isola. Deciso a spezzare bruscamente quell'equilibrio, Magor anima Magmion e Lavion, i capi di un esercito di Gormiti da essi forgiato e dedito al male. Grazie ai nuovi scagnozzi, Magor attua un feroce sterminio dell'isola di Gorm, lasciando il Vecchio Saggio unico superstite di una catastrofe. Tuttavia, l'ingordigia dei condottieri gli si rivolta contro; non avendo più anime di cui nutrirsi, Magor è costretto a far ritirare la sua gente nel Monte Vulcano, per rigenerarsi in attesa di una nuova invasione.

Il Vecchio Saggio, solo e desolato, cerca la speranza altrove, ma si abbandona ad un pianto disperato. Miracolosamente, le sue lacrime generano un mistico manufatto chiamato Occhio della Vita: esso non è altro che una sorgente di vita, capace di animare qualunque elemento della natura e creare nuovi Gormiti. Il Vecchio Saggio torna su Gorm, e guida l'Occhio della Vita attraverso l'isola perché possa creare Gheos con il popolo della Terra, Tasarau con il popolo della Foresta, Poivrons con il popolo del Mare e Noctis con il popolo dell'Aria. Su Gorm è ritornata la pace, in quanto, consapevole di essere in svantaggio numerico, Magor non può attaccare le terre dei Gormiti del Vecchio Saggio.

I popoli del Bene organizzano una festività chiamata Valladoin per celebrare l'anniversario della loro creazione. Durante l'anno passato insieme, i Gormiti hanno imparato a sostenersi a vicenda, sfruttando le caratteristiche uniche di ciascun popolo; ma la loro amicizia è destinata a terminare. Magor, nell'arco di un anno, è riuscito a pianificare la sua vendetta per mezzo di un crudele incantesimo. La maledizione da lui scagliata riesce infatti a manipolare la mente dei Gormiti del Bene, impedendo loro di distinguere gli alleati dai nemici. In questo modo, ogni popolo entra in conflitto con gli altri, causando sanguinose rivalità fra i Gormiti dell'isola. Con il passare degli anni, durante i quali i Gormiti imparano ad evolversi per affrontare meglio i rispettivi avversari (la cosiddetta evoluzione Mystica), nasce tra loro il desiderio di eleggere il "principe", ovvero l'eroe che possa guidare le tribù verso l'unione e la salvezza.

La grande eclissiModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nel cortometraggio La grande eclissi.

Le prime generazioni di Gormiti hanno lasciato spazio a molti nuovi guerrieri, e un evento particolarmente raro coinvolge l'isola: un'eclissi di sole. L'occasione viene colta al volo per organizzare un grande torneo nella Piana di Astreg, il cui accesso sarà limitato solo al campione di ciascun popolo e la cui vittoria decreterà il tanto atteso titolo di principe di Gorm. Le quattro tribù si ritrovano così a dover selezionare i propri leader, e vengono selezionati Kolossus della Terra, Barbataus della Foresta, Carrapax del Mare ed Elios dell'Aria. Il primo turno del torneo si conclude con la vittoria di Carrapax su Kolossus e con quella di Barbataus su Elios; durante il secondo round, Carrapax ha la meglio, ma la sua vittoria viene interrotta da Orrore Profondo, nuovo Signore del Vulcano al servizio di Magor, che cerca di metterlo al tappeto insieme al suo braccio destro Incubo di Fuoco. I Signori del Bene si uniscono quindi per sconfiggerlo e una volta per tutte riscoprono in questo modo la fratellanza che un tempo caratterizzava i loro rapporti.

Il Grande IngannoModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nel cortometraggio El Gran Engaño.

Magor inizia ad architettare un nuovo piano e fornisce al popolo di Orrore un incendiario potere chiamato Combustione Atomica. Incuriosito dall'impressionante aumento di forza di Orrore Profondo, Elios viene attirato e tratto in inganno al Vulcano, dove Magor gli promette un potenziamento simile in cambio della sua lealtà. Così, il popolo dell'Aria passa dalla parte del Male, ricevendo in dono il potere della Magica Leggerezza. Per contrastare il ricavato dal tradimento di Elios, il Vecchio Saggio manda i Signori del Bene in missione per acquisire anch'essi un nuovo ordine di poteri magici; Kolossus riceve il Vigore Muscoriano nella Caverna di Roscamar, Barbataus l'Antico Mimetismo nella Foresta Silente e Carrapax la Profonda Bioluminescenza nella Fossa degli Spiriti. I Gormiti intraprendono così una nuova e lunga battaglia.

L'eclissi finaleModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nel cortometraggio L'eclissi finale.

Gaqna

I Gormiti dell'Aria, nuovi alleati di Magor, si apprestano ad attaccare la foresta

Indeboliti dagli attacchi combinati di Aria e Vulcano, i popoli del Bene perdono ogni speranza di vincere la guerra. I tre rimanenti Signori del Bene si riuniscono attorno al Sacro Altare della Vita, nella Piana della Magica Rugiada, e si stringono in un abbraccio disperato; ma le loro lacrime danno energia all'Occhio della Vita, che evoca su Gorm il potentissimo Signore della Luce: il Sommo Luminescente, seguito da tre nuovi condottieri - l'Antico Thorg, Grandalbero e Nobilmantis - e dai rispettivi popoli. Nonostante l'apparente presa di posizione del Bene, anche Magor richiama su Gorm una nuova stirpe di spietati guerrieri: Devilfenix per il popolo dell'Aria, Armageddon per il Vulcano e il terribile Signore del popolo delle Tenebre, Obscurio, acerrimo rivale del Sommo Luminescente.

La Battaglia dei GigantiModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nei cortometraggi Attacco su Gorm / Scontro finale e Gormiti: The Legend Begins.

Poco più tardi ha inizio quello che si credeva sarebbe stato l'ultimo scontro, la Battaglia dei Giganti. I Signori del Bene e del Male ricevono dal Sommo e da Obscurio i poteri Atomici che un tempo erano appartenuti ai Gormiti Atomic e si danno battaglia per molto tempo.

Nel frattempo che la lotta imperversa, il Vecchio Saggio si rifugia nella Caverna di Roscamar, dove, con un rituale magico, progetta di riportare su Gorm i quattro Signori originari. Riesce inoltre ad equipaggiare i suoi attuali Signori con dei destrieri che li affiancheranno nello scontro - Roscalion, Troncalion, Tentaclion e Luxalion - anche se la mossa viene subito copiata da Magor con Fenision, Drakkon e Cerberion. Più tardi, Magor riesce ad individuare la posizione sua e dell'Occhio della Vita. Il Vecchio non trova altra soluzione che portare l'Occhio in un luogo irraggiungibile, e affida al Sommo Luminescente il compito di lanciarlo nello spazio. L'intento va a buon fine, ma i Gormiti subiscono così un progressivo calo di potenza. Intanto, Gheos, Tasarau, Poivrons, Noctis, Magmion e Lavion fanno il loro ritorno su Gorm.

L'Evoluzione FinaleModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nella serie Gormiti: Final Evolution.

Tempo dopo la Battaglia dei Giganti, l'Occhio della Vita viene avvolto in due fasci di energia provenienti dal sole e dalla luna che lo fanno precipitare sull'isola sotto forma di meteorite. Il Sommo Luminescente e Obscurio, temendo che possa danneggiare l loro terre, si alleano temporaneamente e cercano di deviarlo, ma vengono colpiti dall'energia rispettivamente solare e lunare e acquisiscono un nuovo, micidiale potere. Il meteorite si schianta su Gorm e causa la trasformazione di tutti i popoli Mythos. Il Vecchio Saggio rivela ai Gormiti la vera identità del meteorite e della sua energia, un potere chiamato Neozon che ha permesso l'evoluzione. L'Occhio della Vita, all'impatto, si divide in cinque frammenti di colori diversi che si dirigono verso il popolo corrispondente: i popoli di Gheos, Tasarau, Poivrons, Noctis, Magmion e Lavion ricevono così a loro volta i poteri Atomici. Stabilito che l'isola è ormai troppo piccola per tutti i Gormiti, viene programmata l'ultima grande guerra della storia di Gorm.

Durante lo scontro decisivo fra le forze del Bene e quelle del Male, i servi di Magor azzardano e tentano di unificare i loro poteri per sconfiggere l'esercito del Bene generando un'enorme sfera energetica. Per contrastarla, ignorando le raccomandazioni del Vecchio Saggio, il Sommo incita i suoi alleati a fare lo stesso e le due sinergie si abbattono l'una contro l'altra. Si apre così il Gorgo Dimensionale, un varco magico che inizia a risucchiare tutto ciò che ha a portata di tiro. Anche Magor cerca di tuffarcisi per rubare gli Occhi della Vita del Bene, ma viene intercettato dal Vecchio Saggio e finisce nel vortice insieme a tutti gli altri. Rassegnato e lasciando la sua terra nelle mani degli Antichi Guardiani, il Vecchio si lancia nel portale e cerca un luogo ideale in cui depositare gli Occhi della Vita in attesa dell'arrivo della nuova generazione di Gormiti. Decide di affidare la conoscenza sul mondo dei Gormiti all'uovo di una creatura all'interno di una grotta, dove nello stesso momento appaiono i volti di quattro ragazzi umani che prendono la forma di quattro Gormiti, cosicché l'essere all'interno dell'uovo possa portare a compimento la sua missione.

Storia contemporaneaModifica

Il ritorno dei Signori della NaturaModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nella prima stagione della serie Gormiti, che miti.

Razzle, questo il nome della creaturina nata dall'uovo, attraversa innumerevoli ere fino ad arrivare alla nostra. Finalmente incontra i quattro amici in cui scorre la linfa magica che gli permetterà di trasformarsi in Signori della Natura. Nick, Lucas, Toby e Jessica accettano la loro missione e si ritrovano così a fronteggiare le forze dei Signori del Vulcano sopravvissuti trasformandosi in Gormiti.

L'era dell'Eclissi SupremaModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nella seconda stagione della serie Gormiti, che miti.

Grazie a dei suggerimenti del Vecchio Saggio, i Signori della Natura riescono a mandare in fumo l'ennesimo piano di Magmion. Inoltre, Toby, Jessica, Nick e Lucas riescono a riportare a Gorm il quinto Signore del Bene: il Sommo Luminescente. Purtroppo, però, anche Magmion, grazie al Codice di Magor, richiama sull'isola dei potenti alleati del Male: Obscurio ed Armageddon. Il Sommo Luminescente concede nuovi poteri ai Signori della Natura, oltre alla possibilità di attivare le mistiche Armature Dorate. Divenuti più forti, i Signori del Bene combattono più uniti che mai contro il Male, ora capeggiato dal Signore delle Tenebre. Alla fine, al prezzo del sacrificio del Sommo Luminescente, i Signori della Natura riescono a sconfiggere Obscurio.

L'evoluzione NeorganicModifica

Gli eventi di questo paragrafo vennero ripresi nella terza stagione della serie Gormiti, che miti.

La pace per Gorm non è ancora arrivata, però. Infatti, Magmion, sfruttando appieno il Codice di Magor, riesce a riportare sull'isola lo stesso Magor. Quindi, coi nuovi poteri ricevuti, il Signore del Vulcano distrugge il Tempio degli Elementi, privando Toby, Jessica, Nick e Lucas, non solo di un passaggio per Gorm, ma anche degli Occhi della Vita, fonte del loro potere. Poi, anche Obscurio torna su Gorm. Però, i ragazzi non si arrendono e, grazie all'aiuto del Vecchio Saggio e del Sommo Luminescente, ottengono nuovi poteri e la facoltà di trasformarsi in Gormiti entrando in contatto col proprio elemento. Così ha inizio l'evoluzione Neorganic. Intanto, Magor apre un portale per la Terra e lì si insedia generando un vulcano attivo. Seguono molti scontri tra il Bene ed il Male, ma grazie alle maledizioni che Magor lancia sugli Occhi della Vita di volta in volta, sta avendo la meglio. Però, alla fine, Toby, Jessica, Nick e Lucas riescono a sconfiggere una volta per tutte Magor, permettendo alla pace di regnare su Gorm. Il Vecchio Saggio, però, incarica i ragazzi di custodire ancora gli Occhi della Vita, qualora il Male dovesse tornare.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale